ecclesiastical thriller

[LINK]

Continua ad apparire per far parlare di sé Andrea Cionci, il giornalista di talento capace di intrecciare gli eventi in una trama romanzesca intrigante e fuorviante. A rigor di logica le sue deduzioni filano piuttosto bene, proprio come se vivessimo dentro un film. Credere alla sua tesi postula però che la realtà fattuale si pieghi e si conformi ai principi canonici, giuridici, ideali… E questo ahinoi non accade perché, in realtà, “la pratica è meglio della grammatica” e un vizio di forma può inficiare la sostanza solo in una mentalità malata di garantismo, come quella italiana.
Dan Brown nel suo libro ne sparò grosse su Gesù di Nazareth, montandole ad arte con la classe di uno scrittore che deve vendere libri. Andrea Cionci però vincerà sicuramente premi maggiori. Oggi pensare che Papa Ratzinger continui a mentire e parlare in codice è alquanto sopra le righe. Inconsistente è pure dire che gli istituti tradizionalisti continuino a permanere e soffrire entro la Chiesa Cattolica solo per interessi materiali.

Diamo pure per buono che Papa Ratzinger abbia rinunciato al ministerium e non al munus, ammettiamo uno scrutinio invalido in conclave, rileviamo l’eresia manifesta, riconosciamo la scalata al potere della mafia di sangallo arrivata a espugnare il soglio pontificio. E dunque? Per diventare Papi quali requisiti indica il diritto canonico per cui non possa svolgere l’ufficio petrino un cretino? Quale giornalista o prete (scomunicato o meno) potrà cambiare la situazione? Solo i cardinali che hanno eletto il Papa lo possono destituire; frattanto continua a fare il Papa con tutti gli annessi e connessi. Pertanto stiamo sereni che non saranno i reverendi delinquenti occupanti le sacre congregazioni a influire sulla salvezza e santità di ciascuno di noi.
Se Andrea Cionci considera contraddittorio criticare un Pontefice perché gode dell’assistenza dello Spirito Santo, consideri pure che è un uomo al quale non tributiamo alcuna professione di fede recitando il Credo. La domenica diciamo tutti assieme di credere nella Chiesa, un organismo ben più grande del Papa di turno che non è disceso dal cielo, non parla per oracoli, non è una divinità. Il Papa è un uomo che, per dove siamo arrivati, può risultare qualunquista e ignorante, senza cessare per questo di essere Papa, almeno finché non sarà dichiarato eretico (dal collegio cardinalizio).

ecclesiastical thrillerultima modifica: 2022-08-24T16:07:40+02:00da sedda-co
Reposta per primo quest’articolo