Io odio, disprezzo le vostre feste, non gradisco le vostre assemblee solenni (Am 5,21)

Prelevano l’oro dalla loro borsa, pesano l’argento nella bilancia, pagano un orefice, perchè ne faccia un dio per prostrarglisi davanti, per adorarlo. Se lo caricano sulle spalle, lo portano, lo mettono al suo posto, esposto in piedi e non si muove; benchè uno gridi a lui, esso non risponde, nè lo salva dalla sua angoscia
(Isaia 46,6-7) [versione Diodati]

Siccome non vedeste nessuna figura il giorno che il Signore parlò in Oreb dal fuoco, vegliate diligentemente sulle anime vostre, perchè non vi corrompiate e vi facciate qualche immagine scolpita, nella forma di qualche figura: la rappresentazione di un uomo o di una donna
(Deuteronomio 4,15-24) [Nuova Diodati]

Allontana da me il rumore dei tuoi canti!
Non voglio più sentire il suono delle tue cetre!
Scorra piuttosto il diritto come acqua
e la giustizia come un torrente perenne!
(Amos 5, 23-24)

 

Io odio, disprezzo le vostre feste, non gradisco le vostre assemblee solenni (Am 5,21)ultima modifica: 2021-02-05T12:22:10+01:00da seddaco
Reposta per primo quest’articolo